Oggi si cucina: Biscuits sablés (by Molly)

image

Passate le feste, è tempo di diete… Ma non ci crede più nessuno!

E, pur volendo, abbiamo ancora qualche tempo per la rémise en forme prima della fatidica “prova costume”!

L’origine di questi biscotti sembrerebbe addirittura datata 1670. Si dice che la Marchesa di Sablé abbia portato alla Corte di Re Luigi XIV alcuni piccoli e rotondi biscotti secchi. I Sablés furono talmente graditi da “Monsieur” il fratello del Re, che comandò a Vatel (celebre Maître dell’Hotel Condé) di fargliene trovare ogni mattina per il petit déjeuner.

Questi biscotti ricordano gli scozzesi Shortbreads che vi ho proposto qualche tempo fa e sono perfetti per il coffee o tea time del dopo-festa con le amiche. Oppure da preparare per la Befana dei nostri bambini… Il procedimento è veloce veloce e dà grandi soddisfazioni.

Quindi… Coraggio ragazze, mani in pasta e forni accesi!

 

INGREDIENTI

100 gr. di Zucchero semolato
230 gr. di Burro a temperatura ambiente
2 bustine di Vanillina
2 cucchiaini e 1/2 di Sale
320 gr. di Farina 00

 

PROCEDIMENTO

Tagliare a cubetti il burro ammorbidito. Con l’aiuto della planetaria, mescolarlo con lo zucchero, la vanillina e il sale fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido. Aggiungere la farina e lasciar impastare gli ingredienti per qualche minuto fino a raggiungere una consistenza briciolosa.

Togliere l’impasto dalla planetaria ed adagiarlo su un foglio di pellicola. Amalgamare e formare un rettangolo alto 1 centimetro. Avvolgere la pellicola intorno alla pasta e lasciar riposare nel freezer per circa 10 minuti.

Trascorso il tempo, con l’aiuto di un coltello, dividere il rettangolo di pasta in quattro parti. Arrotolare e formare quindi quattro cilindri che di nuovo dovranno essere rivestiti di pellicola e messi a riposare in freezer per 15/20 minuti.

Una volta induriti, estrarre i cilindri di pasta e passarli sullo zucchero semolato. Con un coltello, tagliare i biscotti e adagiarli sulla leccarda foderata con della carta-forno.

Mettere in forno già caldo (non ventilato) e lasciar cuocere a 200 gradi per 10/15 minuti. Il tempo di cottura dipende dal tipo di forno. In ogni caso appena i biscotti cominceranno a dorare, estrarli dal forno e dalla teglia (adagiando il foglio di carta-forno su una superficie non calda) per evitare che continuino a cuocere rischiando di bruciare. I biscotti saranno morbidi, pertanto avranno bisogno di freddarsi prima di essere toccati.

image

imageimage

image

image

image

image

image

 

 

 

Posted on by Molly in Senza categoria Leave a comment

Add a Comment